Chi l’ha detto n.6

Elena Gramegna

“Tre sono i benefici dell’amore: restituendoci all’integrità, da divisi che eravamo,ci riconduce al cielo; colloca ognuno al suo posto e fa che in questa distribuzione tutti siano paghi; abolisce ogni noia e accende nell’anima una gioia continuamente nuova, rendendola beata con un blando e dolce godimento.”


Il protagonista del “Chi l’ha detto?” è Marsilio Ficino e la dottrina sull’amore, con la quale spiega la libertà dell’azione divina come quella umana, è sicuramente una delle sue dottrine più importanti ed affascinanti. L’amore è per lui la condizione dell’ascesa dell’uomo verso Dio, ma anche l’atto stesso dell’amore di Dio verso l’uomo.
Questo teorico dell’amore nacque in Valdarno nel 1433. Studiò a Firenze e Pisa e tradusse Platone su incarico di Cosimo dei Medici. Si ammalò molto gravemente nel 1474, ma guarì dopo un voto a Maria ed è a questo punto che decide di mettere la sua filosofia a servizio della religione. Marsilio Ficino era fermamente convinto che tra filosofia e religione ci fosse un’intrinseca unità. Il 3 ottobre del 1499 morì.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...