Chi l’ha detto n.8

Elena Gramegna

Appena dopo, ebbi a constatare che, mentre volevo pur pensare così che tutto fosse falso, bisognava necessariamente che io, che così pensavo, fossi qualche cosa. E osservando che questa verità “Penso, dunque sono“, era così ferma e salda […..] che potevo accettarla senza scrupolo come il primo principio della filosofia da me cercata.

Secondo Cartesio, filosofo misterioso di questo numero, non può essere certo che ciò che pensa sia vero, può essere invece certo che in quanto sta pensando esista e quindi la proposizione “io penso, dunque sono“, a suo avviso, è assolutamente vera.
Il suo vero nome è Renè Descartes; Cartesio è il suo nome italianizzato in omaggio alla moda umanistica del tempo.
Nasce in Francia nel 1596 da nobile famiglia. La sua educazione è di alto livello e dopo gli studi si dedica alla vita militare, che però non è congeniale al suo spirito, ed è per questo che decide di trasferirsi in Olanda, paese molto tollerante. Ma nel 1649 accetta di trasferirsi alla corte della regina Cristina di Svezia ed è qui che a soli 54 anni, nel 1650, trova la morte a causa di una polmonite.
Cartesio ha dedicato tutta la sua vita, caratterizzata dalla fiducia nella possibilità della ragione, alla ricerca della serenità dello spirito.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...