La mutanda (dub)

Alberto Valente

Ho una mutanda
Me la porto in branda
Ho una mutanda
Chiazzata come un panda
Macchiata dai dosaggi
Sdrumata dai lavaggi

Ohi ohi ohi ohiohiohiò
Senza mutanda come farò
Ohi ohi ohi ohiohiohiò
Senza mutanda nudo starò

È questa mutanda
È con me da tempo
Me la son sfilata
Quando ero contento
Me la son rimesso
Triste alla mattina
Quando se ne andava
Triste la mia Gina

Ohi ohi ohi ohiohiohiò
Senza mutanda come farò
Ohi ohi ohi ohiohiohiò
Senza mutanda nudo starò

Dopo la mia Gina
Altre son venute
Altre hanno sfilato
Altre son cadute
Le lacrime perdute
Le lacrime asciugate
Con la mia mutanda
Ch’era della Standa

Ohi ohi ohi ohiohiohiò
Senza mutanda come farò
Ohi ohi ohi ohiohiohiò
Senza mutanda nudo starò

Poi venne la Sandra
Occhi da pantera
Unghie d’animale
Mantide letale
Nella notte nera
Nella notte in branda
Tra morsi urla e graffi
Mi stracciò la mutanda

Ohi ohi ohi ohiohiohò
Senza mutanda come farò
Ohi ohi ohi ohiohiohiò
Senza mutanda nudo starò
____________________________________________________________________________________

Se non sei ancora abbonato a Nulla dies sine linea, fallo ora: è gratuito.

Bookmark and Share

Annunci

2 thoughts on “La mutanda (dub)

  1. oh sommo poeta che la fama tua si spanda
    in ogni dove, in ogni sperduta landa
    anche nel mio rione senese di Fontebranda
    ma perché no anche in Uganda
    o in Olanda
    e anche in quel paese dove ogni tanto qualcuno ti manda
    si sparga ovunque la tua poetica sarabanda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...