Centomila

Davide Picatto

Un grande traguardo: abbiamo superato le centomila pagina lette in poco meno di quattro anni di vita. Niente male per una rivista web nata durante un pensiero notturno e cresciuta per tentativi coinvolgendo persone ignare del mestiere. Ci siamo arrangiati, siamo migliorati, siamo cresciuti. Ora andiamo a gonfie vele. E naturalmente si tratta di un traguardo volante, non di un arrivo definitivo: è una tappa, la corsa è ancora tutta lì dinanzi a noi.

Diamo i numeri. Al momento in cui scrivo (le 19.35 di martedì 31 gennaio 2012) sono:
100.021 le pagine lette;
379 gli articoli, le vignette e le immagini pubblicati (e questo sarà il 380°);
515 i commenti dei lettori;
377 followers, di cui 272 su Facebook e 71 su WordPress;
194 le condivisioni;
5.331 le pagine lette nel mese migliore, aprile 2011;
511 le visite nel nostro giorno più trafficato, il 1° maggio 2011;
3.924 le volte in cui è stato aperto l’articolo più letto, April is the cruellest;
53 le persone che hanno scritto per Linea;
4 quelle che hanno disegnato;
18 le rubriche;
15 le sezioni.

Quello che dicono i numeri è che da gennaio 2012 il sito sta avendo un grande incremento di visitatori. Merito delle grandi novità di quest’anno: nuova veste grafrica, nuove rubriche (TraParentesi), nuovi collaboratori (Gec e Simone Ferrarini), nuova sezione di racconti a puntate. Ma anche il vecchio trionfa, con le graphic novel del duo Smedile-Valente (chiusa Frontera è partita Taverna), le recensioni letterarie, le scorribande del buon Guizz, le storie, le analisi filosofiche del nostro plesioscopista, ovvero Alessandro Barella, grande colpo della redazione che, da quando si è aggregato lo scorso anno, è entrato pienamente nelle corde della rivista afferrandone le redini che ora teniamo in tre: lui, Smedile e io. Il vecchio, il nuovo, il prossimo: sono tante le novità in agguato, occhi aperti.

Tutto questo senza dimenticare che il merito è soprattutto vostro. Grazie per averci seguito, letto, commentato. Grazie per esservi iscritti alla newsletter, grazie per aver cliccato quel dannato “Mi piace” su Faccialibro, grazie per averci scritto via mail. Grazie per aver collaborato con noi, grazie per tutti i consigli dati, grazie per esservi proposti come autori e disegnatori. Continuate a farlo, continuate a fare tutto questo, sempre.

Neanche un giorno senza una linea.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...