Il lavoro dei campi – 3

Salvatore Smedile

Non viene nessuno stasera.
Il freddo intenso
non facilita i discorsi:
tutti hanno smesso
di parlare delle piogge
che riempiranno le torbiere,
del sole che sorgerà domani
come fosse la prima volta,
dei chiarori delle case
che ci guideranno
di là dalle paludi.
Sarà una lunga notte,
cordiale e rigogliosa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...