La distanza della Luna di Italo Calvino

Michela Boccalini (illustrazione)

[…]

C’erano delle notti di plenilunio basso basso e d’altamarea alta alta che se la Luna non si bagnava in mare ci mancava un pelo; diciamo pochi metri.
Se non abbiamo mai provato a salirci? E come no? Bastava andarci proprio sotto con la barca, appoggiarci una scala a pioli e montar su.

[…]

(I. Calvino – La distanza della Luna)

2 thoughts on “La distanza della Luna di Italo Calvino

  1. Michela Boccalini ha detto:

    Ciao Carlo e grazie per l’apprezzamento. Il prima possibile leggo e ti dico… :) a presto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...