Rubriche

ALICE NELLA REGIONE DELLE MERAVIGLIE
Vedere la possibilità nei luoghi comuni, sostenendosi sul ritmo della precarietà. Nonostante evada di rado i confini piemontesi, Alice non smette di viaggiare. Per mantenersi intellettualmente nomadica provoca l’obsoleto facendogli fare le capriole. Tenta di  non farsi sedurre dalla banalità e a volte ci riesce. Quando non ce la fa, ci riprova.
Curatrice: Valeria Ferrero.

 

APRI GLI OCCHI CHIUSA
Per tenere vigile lo sguardo sul contemporaneo, alla ricerca di nuove visioni, epifanie oculari, pezzi di reale perduti fra le macerie cinetelevisive…
Curatore: Mattia Plazio, coordinatore e caporedattore di Effetto Notte.
www.effettonotteonline.com

 

ASIA CHIUSA
Impressioni, analisi e riflessioni da un mondo distante, in continua evoluzione, da una regione destinata sempre più ad avere un peso fondamentale negli equilibri del pianeta.
Curatore: Davide Gallarate. 30 aprile 2006, salgo su un volo Qatar Airways da Milano Malpensa a New Delhi. Sono ancora qua.
www.farelindiano.blogspot.com

 

BESTIARIO CHIUSA
Avendo a disposizione numerosi disegni di animali immaginari è venuto naturale tentare di descriverli, collocarli in una storia dove uno studioso cerca di raccontare le sue peregrinazioni per il mondo.
Curatore: Salvatore Smedile. Illustrazioni: Alberto Valente. Il sodalizio Smedile-Valente redige la rubrica come esercizio della quotidianità: entrambi scrivono e disegnano come respirano, senza interruzione di sorta.

 

BLICK
Termine tedesco che indica “sguardo, colpo d’occhio”, è una rubrica che scatta fotogrammi della quotidianità nei quali il preteso per scrivere è mosso dalla curiosità, dall’interesse verso situazioni di retroscena.
Curatore: Salvatore Smedile.

 

BOUTADE
Ballate di cose lasciate, di cose attaccate al nostro presente. Storie, storielle, canzonelle.
Curatore: Alberto Valente.

 

LEGAL-MENTE
Riflessioni sul micro e macro cosmo giuridico; la rubrica prospetta argomenti di confronto sulle regole e la loro concreta applicazione, tratti dall’analisi di fatti e circostanze che accadono e si verificano nella quotidianità.
Curatrice: Anna Maria Occasione.

 

LE MEMORIE DI UN GELOSO
Il racconto obliquo degli irregolari. Una definizione accettabile, sempre che ci si riferisca all’attitudine e non alla musica. Sono tanti: giovani e meno giovani, solisti e gruppi, uomini e donne, ex-hardcore ed ex-seminaristi. Tutti accomunati da un’estetica che non contempla orpelli, trucchi, frizzi e lazzi, ma solo un’idea antica ed essenziale di ciò che una canzone deve essere: racconto minimo, espressione delle proprie emozioni, antidoto per combattere lo smarrimento di fronte al mondo.
Curatore: Riccardo Magagna.

 

LIBRI IN LINEA
Libri letti con i sensi e recensiti con lo stomaco: commenti secchi di chi legge per piacere, non per professione.
Curatori: Salvatore Smedile, Davide Picatto.

 

PENSIERI RACCOLTI CHIUSA
Questi pensieri in versi raccolgono la meditazione che li ha preceduti e sono stati raccolti, negli anni, sulla base di un colloquio intimo, dall’esito a tratti ermetico, con alcuni pensatori e temi che hanno tracciato la storia della filosofia.
Curatore: Dario Tozzoli.

 

PHOTOSCOPIO CHIUSA
Esplora il mondo della fotografia e in particolare del fotogiornalismo. Osserva e critica con quali immagini ci viene raccontata la realtà dai giornali e da internet in Italia e all’estero.
Curatrice: Chiara Ceolin. Inizia ad occuparsi di fotografia agli inizi del 2000. Dal 2007 si dedica al fotogiornalismo in maniera professionale. Collabora con Fotografia e Informazione.
www.chiaraceolin.com

 

PLESIOSCOPIO
Così come il telescopio serve per guardare le cose lontane, il plesioscopio è uno strumento che ci aiuta a vedere le cose vicine. Molte persone non riescono ad avvicinarsi ai temi della cosiddetta “grande cultura” soltanto perché li sentono talmente lontani da essere irraggiungibili. Guardando attraverso un plesioscopio, potrebbero invece rendersi conto di come essi affondino le proprie radici nella vita di tutti i giorni, nelle esperienze che accomunano tutti gli uomini. Infinitamente vicino, insomma, a portata di plesioscopio.
L’etimologia è tratta dal greco antico. Così come il “telescopio” è lo strumento per oservare lontanto, dall’avverbio telòti (lontano) + skopèo (osservare), “plesioscopio” è formato in maniera analoga, utilizzando però l’avverbio plesìon (vicino).
Curatore: Alessandro Barella.

 

STORIE
Vicende dal passato in cui ogni riferimento a fatti, personaggi o situazioni attuali è puramente intenzionale.
Curatore: Davide Picatto.
Il suo blog si chiama Storie, narrazioni, sguardi obliqui.

 

URZONE
Storie di un mondo immaginario che sopravvivono nella geografia mentale degli autori.
Curatore: Salvatore Smedile. Illustrazioni: Alberto Valente. Il sodalizio Smedile-Valente redige la rubrica come esercizio della quotidianità: entrambi scrivono e disegnano come respirano, senza interruzione di sorta.

 

One thought on “Rubriche

I commenti sono chiusi.