Pericolosi eserciti paramilitari contro le forze del Bene

Davide Picatto

Il rapporto della Digos parla di strategia militare. Di un manoscritto ritrovato che illustra tattiche di attacco. Di gruppi paramilitari schierati contro le forze dell’ordine. Di un piano d’azione che avrebbe preordinato l’assedio al cantiere della Maddalena, Val di Susa.

Omaggio a Pellizza da Volpedo. Gec, Val di Susa, 2011.

I fatti: la notte del 24 maggio 2011 i No Tav occupano il cantiere dell’alta velocità in Val Clarea, impedendo l’inizio dei lavori e fondando la Libera Repubblica della Maddalena. Il 27 giugno l’attacco delle forze dell’ordine scioglie l’assembramento difensivo. Il 3 continua

Annunci

Qualche considerazione su Roma e dintorni

Fulvio Ferrario

L'esproprio della piazza. Roma, 15 ottobre. Foto di nimzilvio, CC 2.0.

Primo: la violenza. Sono d’accordo con chi dice che alcuni dei gruppi che hanno dato vita agli scontri di P.za San Giovanni e dintorni sono, oggettivamente, funzionali al tentativo di criminalizzazione di ogni espressione di protesta sociale, di indignazione, di contestazione dei poteri forti, di rivendicazione dei diritti sociali, lavorativi, di democrazia. Il problema non è criminalizzare alcuni settori dei “centri sociali” o l’area degli continua

Strategie di piazza

Davide Picatto

Indignados. Roma, 15 ottobre 2011. Foto di msako23, licenza CC 2.0

Gli indignati ce l’hanno con il blocco nero che si è preso la piazza, gli obiettivi dei fotografi e l’attenzione tutta. La politica ce l’ha con i teppisti e ha sguinzagliato i suoi paladini per tutto lo stivale a mettere sottosopra i centri sociali. L’opposizione ce l’ha con il governo e con lo spazio lasciato per strada ai violenti. Gli agenti di polizia ce l’hanno con il Ministero dell’Interno perché ha impedito loro di caricare la folla dal volto coperto e di “ingrassare le ruote dei continua

Agenti provocatori

Davide Picatto

Francesco Cossiga. Foto: Presidenza della Repubblica.

Il 23 ottobre 2008 Andrea Cangini curò un’intervista per il Quotidiano Nazionale a Francesco Cossiga, ex ministro dell’Interno, ex presidente del Consiglio, ex presidente del Senato ed ex presidente della Repubblica. Il senatore a vita, interpellato a proposito della minaccia di Berlusconi di usare la forza contro le proteste studentesche e preoccupato dal secondo lui probabile ritorno del terrorismo, lasciò una serie di consigli a continua

(S)fiducia

Davide Picatto

Iwo Jima Chronicles, Piazza Venezia, Roma. Fotografia di Pensiero, licenza CC 2.0

Il giorno della mozione di sfiducia è arrivato e, come molti temevano, è arrivato solo il giorno, senza sfiducia. Per tre voti il governo sopravvive, mentre il centro storico di Roma si trasforma in una piccola Genova. Migliaia di manifestanti, fra universitari, studenti medi, ricercatori, insegnanti, terremotati, sindacati, centri sociali, No Dal Molin e associazioni varie hanno sfilato per la città eterna uniti contro la crisi, il decreto Gelmini e il governo. Dall’altra parte il solito spiegamento di continua

Sulla sineddoche: manifestazione a Torino

Davide Picatto

Quando volete, noi sempre pronti. Fotografia di Gianluca Platania, tutti i diritti riservati.

Quando volete, noi sempre pronti. Fotografia di Gianluca Platania, tutti i diritti riservati.

Il cellulare vibra quando sono nell’ascensore. È il lavoro: la IV elementare che avrei dovuto portare in visita al Museo Egizio a metà mattinata ha disdetto la prenotazione, il prossimo gruppo lo avrò alle dodici e trenta. Mezza giornata sprecata. Non esco nemmeno dall’ascensore, pigio il tasto e torno in casa: la colazione tagliata nella solita fretta mattutina mi reclama.
Accendo il portatile, bevo il caffè leggendo gli aggiornamenti del mio feed reader -rigorosamente open source-, rispondo ad alcune mail, metto su un po’ di musica, preparo una lavatrice, metto ordine nel caos della cucina. Torno davanti al monitor, c’è una nuova mail. La cosa che però attira il mio sguardo è un link nell’aggregatore di notizie di Yahoo Mail: G8 università Torino, cariche polizia e traffico in tilt. Me ne ero totalmente scordato, il lavoro veramente aliena. L’articolo: una serie di banalità incentrate sugli scontri di ieri (lunedì 18 maggio, NdA) e sui rischi per il corteo di oggi. Da nessuna parte si parla del perché 41 continua